Passa ai contenuti principali

BOOK HAUL | E con questo dovrei aver finito ...vero?

Se notate la nuova grafica, vuol dire che ho gettato la spugna con la vecchia. Non si tratta di una scelta definitiva, dato che non mi soddifa a pieno e vorrei fare qualche tentativo con le nuove grafiche blogger, ma per il momento è abbastanza.


Ma torniamo all'argomento principale di questo post!
Avete presente quando dico che nel 2016 ho comprato un sacco di libri, ma così tanti che me li sono dimenticata nei precedenti book haul? Così tanti che anche mentre scattavo la fotografia ad un certo punto mi sono resa conto che me n'ero dimenticata un paio circa. Ecco  perciò tutti libri che mancavano all'appello nei precedenti book haul.


Eroi dell'Olimpo e Le Sfide di Apollo
Ho preso il nuovo volume sulla saga di Apollo assieme al secondo volume di Eroi dell'Olimpo, per poi ricordarmi di prendere anche il primo volume. Ironico, vero?

L'isola del tesoro e il piccolo Principe, edizioni Gribaudo
Classici per bambini in un veste colorata e carinissima. Sono fregata. Il mio portafoglio pure.

Fangirl+Storia di una famiglia decaduta
Regali di compleanno (dell'anno scorso) da una persona che mi conosce troppo bene

Il sogno proibito (la pila di sinistra)
Il direttore di notte, la legge di Murphy, Afrodita, Il nome della rosa, Il giardino dei Finzi-Contini e tanti altri.
Avete presente quando qualcuno vi dice "Ho avuto questi libri in regalo perché un amico stava facendo ordine nella libreria?" e voi vi chiedete come sia possibile o se sia vero?
Signori e signore, questa leggenda metropolitana è diventata realtà anche per me, con un pacco contenente 200 libri, da cui ho tirato fuori 10/20 libri, prima di regalare il resto a varie biblioteche della mia zona.
Si tratta di vecchie edizioni, ma chi se ne frega, li amo. Alcuni come Il nome della rosa e Il direttore di notte sono in condizioni perfette nonostante gli annetti che si portano dietro, altri hanno già l'aria vintage. Ad ogni modo, son felice. Libri gratis. yeah.

Buona Apocalisse a tutti!
Alle volte gli utenti Goodreads mettono in vendita i loro libri a buon prezzo. L'unico difetto di questo libro è che i ferventi religiosi che ho incontrato in treno continuavano ad interrompermi per parlarmi di chiesa e religione, convinti che fossi anch'io una fervente in attesa del vicino giorno del giudizio.

Harry Potter and the Cursed Child
Preso in lingua perché non potevo aspettare. L'orrore.

City of Lost Souls
Trovato a 5 euro su Amazon, è arrivato con la copertina pesantemente danneggiata. La prossima volta non farò shopping online in periodo di esami o potrei perdermi di nuovo dettagli come "many signs of use".

And then there were none
Preso in inglese perché era da un po' che non leggevo niente in inglese e Miss Agatha mi ha sempre affascinato. Devo sbrigarmi a leggerlo visto che sta per (o è già) uscito il film.

E non è finita qui! Mentre caricavo il file dell'immagine mi sono ricordata di aver lasciato fuori un paio di volumi...

Pandora Hearts è tutta colpa di Katerina <3 td="">


Sherlock e Pandora Hearts.
Sto cercando di comprare i volumi dei manga in formato ebooks, ma ogni tanto i formati cartacei non fanno male.

La freccia nera
Una volta conosciuto Stevenson non se ne può fare a meno, quale che sia la vostra età. Soprattutto, leggete di Alicia Risingham e unitevi al fanclub.

Villette
Shirley era andato a ruba e perché mai dovrei tornare a casa a mani vuote?

Harry Potter e la pietra filosofale - copia in prestito dalla biblioteca
la nuova traduzione è l'orrore. Non chiamerò mai Tassorosso come tassofrasso, mai. Inoltre lo leggo e piango. Harry meritava di meglio, dopo tutti questi anni noto ancora di più come fosse affamato d'affetto e come il fandom mi abbia inculcato alcune ... ehm... verità a cui Silente avrebbe dovuto pensare.

Commenti

  1. Un bel po' di libri :D "Tassofrasso"? Ma suona proprio malissimo! O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, credo di aver battuto il mio record personale. E sì, Tassofrasso sembra il nome dei Tassorosso passati al Lato Oscuro.

      Elimina
  2. L'edizione de L'isola del tesoro <3 Non l'ho ancora letto (ma è anche vero che negli ultimi tempi il mio ritmo di lettura è diventato davvero lentissimo), ma spero di farlo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La parte migliore è la copertina che si sfila e diventa un gioco a dadi. Roba che io e mia sorella ci siamo lamentate di quanto fosse troppo corto.

      Elimina
  3. Blogger ha messo delle nuove grafiche? °A°
    Gioia e panico.
    Passando a cose serie, bellissimo bottino e no, non mi sento in colpa per Pandora Hearts. Almeno non sono la sola a soffrire u_u
    Harry Potter ho rinunciato a leggerlo in italiano, ma l'unica consolazione che mi viene è che la traduzione è cmq migliore di quella de Le cronache del ghiaccio e del fuoco (Noi non sappiamo tessere!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella attuale è una di quelle e... non lo so, vorrei usarne un'altra, ma dovrei fare un header o trovare quello vecchio.
      Grazie, per quello e per tutte le lacrime piante su Pandora Heart.
      Su Harry Potter non ho avuto mai grandi problemi, anche se ammetto che alcune frasi in inglese mi fanno pensare "e questa da dove viene?"
      (Muahahahaha non non sappiamo tessere)

      Elimina

Posta un commento

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RUBRICA | I'm a book, pick me!

I'm a book, pick me Speciale Halloween

Interrompo ancora una volta lo Hiatus per  postare uno dei post che avevo ideato prima della pausa del blog. Come idea mi piaceva davvero e non volevo aspettare l'anno prossimo per postarlo, molto probabilmente perché potrei non farlo affatto o prendere parte alla skeleton war.



Stephen King - Per quel brivido d'autore
Ammetto di non aver mai letto Stephen King (non linciatemi), ma si tratta di una questione prettamente pratica: il 75% dei libri letti all'anno sono stati letti la notte. Questo vuol dire che se mi dimentico che ci sono gli elettrodomestici accesi mi viene un infarto, figuriamoci se succede mentre leggo King. Oltre che non saprei da dove cominciare.
A parte questo, chiedete ad un amante di Sephen King: sarebbe un'ottima lettura in tema Halloween.

L'amico immaginario - Perché i mostri alle volte sono veri
Nelle note l'autore ammette che si è ispirato a Stephen King. Lol.

L'albero di Halloween - Qualcosa di div…