Passa ai contenuti principali

RUBRICA | I want you



I want you è una rubrica ideata da Mel&Mys di The Bookshelf e che consiste nel presentare alcuni titoli dalla lunghissima e interminabile wishlist, titoli che  scatenano il fangirlo, che se ci fosse il 70% di sconto in Libreria io sarei quella con la katana in mano che urla "Banzai!" e il facchino al seguito.
Vedo di cominciare prima che troviate il numero dell'ospedale psichiatrico più vicino.

Ho detto che andavo in vacanza? Si, l'ho detto. Ma eccomi qui a scrivere un'altro post. Forse ho trovato la giusta dose di studio che si può alternare tranquillamente con il blog e le altre cose, chi lo sa? Staremo a vedere.




Titolo: L'Allieva
Autore: Alessia Gazzola
Casa editrice: Longanesi
Anno di pubblicazione: 2011
Prezzo: 18,60 euro

Trama:
Alice Allevi è una giovane specializzanda in medicina legale. Ha ancora tanto da imparare e sa di essere un po' distratta, spesso sbadata. Ma di una cosa è sicura: ama il suo lavoro. Anche se l'istituto in cui lo svolge è un vero e proprio santuario delle umiliazioni. E anche se i suoi superiori non la ritengono tagliata per quel mestiere. Alice resiste a tutto, incoraggiata dall'affetto delle amiche, dalla carica vitale della sua coinquilina giapponese, Yukino, e dal rapporto di stima, spesso non ricambiata, che la lega a Claudio, suo collega e superiore (e forse qualcosa in più). Fino all'omicidio. Per un medico legale, un sopralluogo sulla scena del crimine è routine, un omicidio è parte del lavoro quotidiano. Ma non questa volta. Stavolta, quando Alice entra in quel lussuoso appartamento romano e vede il cadavere della ragazza disteso ai suoi piedi, la testa circondata da un'aureola di sangue, capisce che quello non sarà un caso come gli altri. Perché stavolta conosce la vittima.

Questo libro l'ho conosciuto qui sulla blogosfera e ho avuto il piacere di ritrovarlo nelle varie librerie in città, segno che non è passato del tutto inosservato. Non l'ho letto (altrimenti non sarebbe in wishlist) e quindi non posso pronunciarmi a riguardo, ma spero davvero che le aspettative si dimostrino all'altezza e se è così, tanti auguri alla scrittrice, servono più scrittrici e che siano italiane.


Titolo: Caledonya
Autore: Alessandro Gatti, Marco Menozzi
Casa editrice: Mondadori
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo: 16 euro

Trama:
Ysall vive in una fattoria nell'isola di Caledonya. Ha tredici anni e un nome da maschio, che le ricorda in ogni momento che i suoi genitori non l'hanno mai voluta. Quando alla fattoria si presentano due Cercamaghi dell'Accademia di Magia di Stormwall, nessuno pensa a lei come candidata per diventare Apprendista Mago: d'altra parte, nella storia millenaria dell'Accademia, i Maghi sono sempre stati maschi. Eppure è proprio il nome di Ysall quello che i due Cercamaghi leggono sulle pergamene del Venerando Codice dell'Accademia... Il viaggio verso Stormwall è lungo e insidioso: sulle tracce della ragazza ci sono un malvagio Redòir e il suo Mastino Nero, ingaggiati da un misterioso uomo con l'orecchino dell'isola di Albion. Ysall deve raggiungere l'Accademia in tempo e, una volta arrivata, dovrà trovare la forza di credere in se stessa per diventare la prima Maga nella storia di Stormwall. Gli scampati alle tempeste ebbero respiro e in nomi nuovi lo soffiarono: Caledonya l'aspra, isola del Nord; Albion la dolce, isola del Sud; Eyre la nebbiosa, isola dell'Ovest.

Qui devo confessare, il libro è finito in wishlist solo per la copertina. Gli autori sono pregati di mantenere le aspettative, sennò Smaug li mangia. Sono a corto di mangime, quindi... muahahahahahaha!


Niente gif di risate malvagie, che vergogna!

Come inizio non è male, non è la mia solita rubrica, ma spero che vi piaccia e che i titoli vi incuriosiscano.
Hasta la vista, muchachos y muchachas!

Commenti

  1. L'allieva è molto molto carino, mescola il giallo al romance e poi c'è questa protagonista tutta matta da conoscere assolutamente! Te lo consiglio sicuramente è poi c'è l'edizione economica che mi pare costi solo 5€! Il seguito invece non mi era piaciuto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece ho letto delle recensioni bruttissime anche su questo! Che tristezza, non so come fare, eterno dilemma!

      Elimina

Posta un commento

Sono sempre contenta di vedere messaggi, mandami un gufo.

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RUBRICA | I'm a book, pick me!

I'm a book, pick me Speciale Halloween

Interrompo ancora una volta lo Hiatus per  postare uno dei post che avevo ideato prima della pausa del blog. Come idea mi piaceva davvero e non volevo aspettare l'anno prossimo per postarlo, molto probabilmente perché potrei non farlo affatto o prendere parte alla skeleton war.



Stephen King - Per quel brivido d'autore
Ammetto di non aver mai letto Stephen King (non linciatemi), ma si tratta di una questione prettamente pratica: il 75% dei libri letti all'anno sono stati letti la notte. Questo vuol dire che se mi dimentico che ci sono gli elettrodomestici accesi mi viene un infarto, figuriamoci se succede mentre leggo King. Oltre che non saprei da dove cominciare.
A parte questo, chiedete ad un amante di Sephen King: sarebbe un'ottima lettura in tema Halloween.

L'amico immaginario - Perché i mostri alle volte sono veri
Nelle note l'autore ammette che si è ispirato a Stephen King. Lol.

L'albero di Halloween - Qualcosa di div…