Passa ai contenuti principali

COVER REVEAL | Tales from the Shadowhunter Academy

Signore e signori, finalmente è successo.


Sono state rivelate le copertine di Tales from the Shadowhunter Academy, in particolare dei primi due racconti.  La prima s'intitola "Welcome to the Shadowhunter Academy" e uscirà il 17 febbraio.

After living as a mundane and a vampire, Simon never thought he would become a Shadowhunter, but today he begins his training at Shadowhunter Academy. Simon Lewis has been many things. A mundane. A vampire. A hero. But Simon can’t remember any of that. His memories of adventures with Clary, Isabelle, and the rest of the New York Shadowhunters were erased by a demon, and now Simon is eager to reclaim that part of himself. But will he ever get back the parts of himself that he lost? Does he even want to?

 Dopo aver vissuto come mondano e vampiro Simon non ha mai pensato che sarebbe diventato uno Shadowhunter, ma oggi inizia il suo addestramento all'accademia degli Shadowhunters. Simon Lewis è stato molte cose. Un mondano. Un vampiro. Un eroe. Ma non riesce a ricordare nessuna di queste. I ricordi delle sue avventure con Clary, Isabelle e il resto degli Shadowhunters di New York gli sono stati cancellati da un demone, e ora Simon è desideroso nel reclamare quella parte di se. Ma riuscirà mai a ritrovare quelle parti di se stesso che ha perso? Lo vuole veramente?






La seconda uscirà invece il 17 Marzo.


Simon learns about the worst thing a Shadowhunter can do: desert their comrades. In the early 19th century, Tobias Herondale abdandoned his fellow Shadowhunters in the heat of battle and left them to die. His life was forfeit, but Tobias never returned, and the Clave claimed his wife’s life in exchange for Tobias’s. Simon and his fellow students are shocked to learn of this brutality, especially when it is revealed the woman was pregnant. But what if the child survived…could there be a lost Herondale line out in the world today?

Simon impara la cosa peggiore che uno Shadowhunter possa fare: disertare i propri compagni. Agli inizi del XX Secolo, Tobias Herondale abbandonò i suoi compagni Shadowhunters nel cuore della battaglia, lasciandoli a morire. La sua vita è decisa ma Tobias non ha mai fatto ritorno e il Conclave ha reclamato la vita di sua moglie in cambio di quella di Tobias. Simon e i suoi compagni studenti sono shockati nello scoprire questa brutalità, soprattutto quando gli viene rivelato che la donna era incinta. Ma se il bambino fosse sopravvissuto... potrebbe esserci un' altra linea degli Herondale in giro per il mondo?






Mmm.... le immagini che ho preso dall'Entertainment non sono delle migliori, ma già mi fanno pensare a una copertina "puzzle", come quella delle Cronache di Magnus Bane. 

Emozionati? Pronti al dolore? Si sa, la Clare ha una certa vena sadica. 



Ed era tutto, adesso non mi resta che fare tanti pensieri felici e non pensare al peggio.

A presto

Ink

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE | L'amazzone di Alessandro Magno

Titolo:L'amazzone di Alessandro Magno

Autore:Bianca Pitzorno

Casa editrice: Arnoldo Mondadori

Anno di pubblicazione: 2004

Prezzo: 8 euro



Trama:
Mírtale è una bambina diversa dalle altre, una trovatella allevata per l'interessamento di Alessandro Magno, il capo supremo della spedizione che marcia alla conquista dell'Asia. C'è un mistero nel suo passato, che solo il re e i suoi amici più stretti conoscono. E l'educazione che le viene impartita, con grande scandalo del filosofo Callístene e di tutte le persone sensate, è identica a quella dei ragazzi-maschi di nobile famiglia. Poi c'è il fatto davvero straordinario che Bucèfalo, che non si lascia toccare da nessuno se non da Alessandro, non solo accetta le carezze di Mírtale, ma persino che la bambina gli monti in groppa. Età di lettura: da 11 anni.

Recensione:
Devo premettere che sono una Fan di Bianca Pitzorno, sono completamente di parte! Ho cominciato a leggere con i suoi romanzi per bambini e mi sono sempre…

BOOKS PUT ME IN A GOOD MOOD | Partenza!

Salve, se state leggendo questo post vuol dire che ci siete, che mi avete seguito fino a questomomento e vi ringrazio. Nonostante tutti i problemi incontrati e i vari partecipanti che si sono ritirati, non fa niente, il progetto è partito. In settimana è arrivato il paco con il libro da spedire e ieri (o era avant'ieri?) l'ho spedito tramite posta raccomandata alla prima partecipante che potrà leggere, appuntare e disegnare sulle pagine qualsiasi cosa le venga in mente al momento.
Finalmente.  *Enorme sospiro di sollievo*

La mia sparizione è dovuta principalmente allo studio e all'esplosione del wi fi. Si, mi è esploso il wi fi. In realtà è andato in cortocircuito durante un temporale, ma dal lampo di luce proveniente dall'apparecchio e dalla successiva morte... riesco  a definire tutto ciò con "esplosione".
L'unico ad essermi rimasto fedele è il mio smartphone, ma internet è lento sul cellulare e non mi piace come vengono editati i post, tutto il materia…

RECENSIONE | L'ultima notte al mondo

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…
E non finisce qui: tra le pagine del prequel, Ed ero content…